Benvenuti nella nostra casa

HomePage

Vegetarianesimo
Kumbha Mela
Ricette
 
     

 

 

 

 

 

 

Benvenuti nella nostra Casa!

Qui troverete ottime ricette vegetariane, medicina naturale, progetti di sviluppo sostenibile, turismo eco-spirituale in India, libri e articoli on line che potrete consultare liberamente, e un portale aperto alle molte realtÓ di un mondo in evoluzione, un ponte per collegare Oriente e Occidente, spirito e materia, gruppi, persone, idee... Siamo felici di offrire spazio e sostegno a progetti e gruppi compatibili.Tutti sono invitati.
Se volete partecipare in qualsiasi modo, vi preghiamo di contattarci al seguente indirizzo:

mailto:paramakaruna@rediffmail.com?subject=mail spedita con collegamento da parama.it

 

NEWSLETTER PURI

21 settembre 2005

Carissimi amici,
bentornati dalle vacanze estive!

Questo e' il secondo numero della newsletter del nostro progetto di Puri (l'ecovillaggio spirituale di collaborazione internazionale Jagannatha Vallabha).
Al gruppo originale di contatti miei personali e di Giorgio abbiamo aggiunto due nuove liste di contatti suggeriti da Gianni e Alessandro. Che ringrazio moltissimo per la loro collaborazione! :)
Io credo che sia importante far conoscere l'esistenza di questo progetto a piu' persone possibile, da piu' ambienti possibile, in modo che circoli della buona energia.
Non soltanto perche' il nostro progetto a Puri possa crescere, ma anche perche' sapere che ci sono delle situazioni positive che crescono nel mondo e' di grande aiuto per la "rivoluzione spirituale" che il nostro pianeta sta attraversando.
Ringrazio tutti coloro che hanno risposto al primo invio, sia della newsletter del progetto Puri che della newsletter Harikathaitalia. Da questo secondo numero della newsletter unifichiamo le due liste per semplificare l'invio. Con gli amici di Harikathaitalia parleremo degli aspetti spirituali del progetto separatamente, perche' e' possibile che non interessino a tutti gli altri amici che ricevono questa newsletter unificata.

Eccovi ora gli sviluppi del progetto dopo l'invio del primo numero della newsletter:

DISTRIBUZIONE DI CIBO

Durante l'ultimo festival del Ratha yatra a Puri abbiamo fatto una distribuzione gratuita di cibo vegetariano e acqua confezionata, con uno stand situato proprio davanti al tempio di Jagannatha e ai carri. Al programma hanno partecipato anche vari giovani locali che hanno prestato il loro aiuto volontario.
La foto allegata (ratha27.jpg) mostra un momento del programma di distribuzione di cibo.



DISTRIBUZIONE DI DONI DALL'ITALIA

I regali di Marino e i vestiti inviati da Vania sono stati distribuiti con grande gioia dei bambini. La foto allegata (vestiti4) mostra una bambina particolarmente contenta: e' Manju Behera, adottata da Andrea.
Vania ha anche proposto una collaborazione attiva con il nostro programma di assistenza per le donne del posto, che potrebbero confezionare abiti da vendere poi in Italia.
Gia' Marino ha spedito dei pratici e semplici infila-aghi che hanno migliorato notevolmente la qualita' della vita di molte donne locali, che spesso fanno lavori di cucito in condizioni di poca luce.
Vetulia ha offerto una macchina da cucire a pedale (che e' molto utile qui visti i frequenti blackout di energia elettrica) e delle riviste di taglio e cucito. Insieme alla macchina da cucire che gia' abbiamo, il nuovo importante strumento formera' la base di un corso di taglio, cucito e ricamo che offrira' buone possibilita' di impiego e sviluppo economico e sociale a varie donne dei villaggi vicini.

RELAZIONI PUBBLICHE E VISITE DI AMICI

E' in programma la pubblicazione di un opuscolo informativo in inglese, oriya e hindi per la gente del posto, che dovrebbe essere stampato entro il mese di settembre.
A seconda delle possibilita' finanziarie potremo stampare anche altri vari libretti e libri importanti per il nostro lavoro di relazioni pubbliche locale.
La collaborazione con gli abitanti del villaggio vicino, di Puri e della zona in generale migliora costantemente. Come l'anno scorso, siamo stati invitati a condurre le cerimonie di Laksmi puja in uno dei villaggi vicini, e in quella occasione organizzeremo anche una bella distribuzione di cibo vegetariano gratuito, che servira' inoltre da inaugurazione per il piano superiore della costruzione attuale.
Abbiamo partecipato a un congresso a Bangalore sul valore della cultura indiana e sull'importanza della sua protezione, a un seminario a Bhubaneswar sulla cultura e la storia dell'Orissa, e a vari incontri con organizzazioni religiose della zona.
Ci e' stato recentemente richiesto di tenere un Seminario sullo sviluppo sostenibile a Sambalpur, nell'Orissa occidentale, e in quella occasione (probabilmente in dicembre) ripeteremo il Seminario a Sundargarh (non lontana da Sambalpur, solo 200 km) che avevamo gia' svolto la' con grande successo.
Abbiamo ricevuto con piacere la visita di Sandra, Rosy, e Vijai. Lokanath, Eric e Moris dovevano venire a trovarci ma all'ultimo momento hanno avuto dei problemi e hanno dovuto rimandare il viaggio.
Stiamo aspettando per i prossimi mesi Pancatattva, Alessandro e 5 amici, Ajay, Michi, Davide, e speriamo anche Giorgio con un nuovo gruppo per gennaio.
A gennaio-febbraio parteciperemo probabilmente alla Kumbha Mela, alla quale l'anno scorso siamo stati personalmente invitati dal Sankaracharya di Puri.
Emy sta organizzando un gruppo ma non sappiamo ancora esattamente quando verranno a trovarci.


SITUAZIONE TECNICA DI COMPUTER

Purtroppo abbiamo avuto dei problemi tecnici con il nostro sito internet; l'anno scorso Dhanesvara aveva acquistato per noi uno spazio web dagli USA ma siccome la sua carta di credito e' scaduta il servizio e' stato interrotto dal provider e il sito www.dharmaseva.net e' stato temporaneamente sospeso. Inoltre in questo periodo Dhanesvara sta viaggiando in Russia e altri paesi del mondo per tenere conferenze, e non ha la possibilita' di provvedere a rinnovare il dominio.
Cosi' abbiamo acquistato uno spazio web qui in India dallo stesso provider che ci aveva venduto il nome del dominio (per semplificare le cose), e stiamo procedendo alla soluzione dei problemi tecnici.
Sto procedendo anche alla versione inglese della newsletter da spedire agli amici e contatti sviluppati negli ultimi 3 anni su internet.
Nel frattempo Gianni ha gentilmente provveduto a sistemare il sito in inglese nello spazio web che abbiamo in Italia: puo' attualmente venire visitato presso www.parama.it/dharmaseva
Se ci fossero dei problemi di accesso fateci sapere: cercheremo di risolverli.
In questo periodo sto lavorando alla traduzione di un libro di astrologia, quindi non sono ancora riuscita a completare la versione italiana del sito internet (www.parama.it). Spero di poterlo fare al piu' presto.
Sul sito in italiano saranno anche pubblicate, oltre alla presentazione del progetto Jagannatha Vallabha, informazioni di attualita' come notizie sul commercio etico, sull'ambiente, sulle conferenze che ci vorrete segnalare.
Abbiamo anche dovuto acquistare un nuovo computer perche' il trasformatore elettrico che serviva la zona (con i suoi 5 villaggi) e' stato colpito da un fulmine e la scarica ha danneggiato i circuiti. Siamo rimasti senza elettricita' per circa un mese, durante il quale mi sono trasferita nel nostro piccolo centro in citta' a Puri per poter continuare a lavorare. Ora fortunatamente l'azienda elettrica locale ha installato un nuovo trasformatore, e speriamo che abbia una lunga vita!! ;)
L'incidente "elettrico" e' avvenuto poco dopo un crash del mio vecchio computer, che sembra avesse preso un virus...! :(
Probabilmente e' stato un periodo negativo dal punto di vista astrologico!
In ogni caso sembra che la situazione si sia ormai stabilizzata, anche se l'acquisto del nuovo computer ha costituito una importante spesa imprevista.
Abbiamo anche ottenuto l'allacciamento regolare della linea fissa del telefono, anche se la qualita' tecnica non e' il massimo. Insomma: c'e molto spazio per migliorare e crescere!!


LAVORI DI COSTRUZIONE

Il piano di sopra della costruzione (circa 400 mq) e' quasi ultimato, anche se ci sono stati dei ritardi dovuti soprattutto alla stagione delle piogge.
All'inizio di ottobre dovremmo riuscire a riorganizzare tutti gli spazi abitabili (in tutto 800 mq circa) per ottenere almeno 4 belle aule scolastiche, la cucina per preparare i pasti gratuiti per gli studenti, la biblioteca, il laboratorio,la sala per ginnastica, yoga e arti marziali, il magazzino per gli alimentari, l'ufficio e la zona meditazione, oltre alle stanze per le persone che vivono e lavorano al progetto e per gli ospiti. Ci sono gia' 4 bagni che servono sia per gli studenti che per i residenti e gli ospiti.
In futuro abbiamo in programma di costruire altri alloggi per ospiti e residenti e un tempio in stile locale che serva anche da punto d'incontro per la gente dei villaggi vicini.
Ci e' gia' stato richiesto di costruire dei pozzi e delle cisterne di acqua potabile nella zona dei villaggi, che migliorerebbero notevolmente il livello di qualita' della vita degli abitanti con una spesa limitata.


LAVORI DI AGRICOLTURA

Abbiamo piantato il nostro terzo raccolto di riso, che sara' pronto in circa 3 mesi.
Durante questo periodo abbiamo anche piantato 12 palme da cocco, 6 alberi di banane, 6 alberi di papaie, e altri alberi da frutta che cominceranno ad essere produttivi in vari periodi. Un albero di papaia gia' sta dando frutti. Abbiamo anche piantato varie erbe e arbusti da fiore.
Abbiamo anche piantato e raccolto spinaci, zucche, fagiolini, karela, okra, mais, melanzane, pomodori e altre verdure locali.
Rosy ha spedito 2 pacchi di semi di verdure varie italiane, piu' una latta di olio di oliva extravergine e due pacchi di origano che saranno preziosi soprattutto quando verranno a trovarci amici italiani.
Speriamo di poter prendere una prima mucca appena finisce la stagione delle piogge, e installare delle arnie per le api in una zona adatta.


PRODUZIONE DI INCENSI

Prima della stagione delle piogge abbiamo spedito a Sergio un pacco con circa 20 kg di incensi di nostra produzione. La produzione degli incensi si e' temporaneamente fermata per la stagione delle piogge (che impediscono ai bastoncini di asciugare bene), ma abbiamo raggiunto un buon successo nei nostri esperimenti sugli incensi masala di buona qualita'.
Appena possibile organizzeremo uno stock da tenere in magazzino per soddisfare le richieste dei nostri amici anche in Italia.
Per chi fosse interessato, i tempi di fornitura dipendono molto dalla situazione contingente: come procedono gli altri lavori che stiamo portando avanti, quanti fondi abbiamo a disposizione da investire per la produzione, e la disponibilita' specifica degli artigiani che lavorano con noi. In generale pero' possiamo calcolare circa 1 mese di tempo da quando abbiamo effettivamente in mano i fondi da investire sia per la produzione che per la spedizione.
I costi (e tempi) di spedizione sono i seguenti: con la posta governativa spedire un pacco di 20 kg via mare ci e' costato circa 3000 rupie = 60 euro (il minimo). Ci mette circa 2 mesi ad arrivare. Via aerea (speed post) lo stesso pacco di 20 kg costa circa 6000 rupie = 120 euro. Dicono che ci mette circa 15 giorni.
Per corriere i costi sono piu' o meno quelli della posta aerea, con la complicazione aggiunta che spesso i pacchi cambiano vettore a seconda dell'area che ogni vettore copre, e del numero di vettori corrispondenti che ha nelle altre zone. In altre parole, spesso risulta impossibile rintracciare il pacco perche' il numero della bolla di consegna che abbiamo in mano noi (che spediamo) e' quello del primo vettore, mentre al destinatario arriva sotto un altro nome di vettore, con un'altra bolla di consegna.
La prima bolla di consegna viene firmata per ricevuta dal secondo vettore (corrispondente del primo) e quindi il primo vettore qui all'origine della spedizione puo' affermare di non avere nessuna responsabilita' riguardo alla consegna finale del pacco.
E' quindi evidente che la soluzione poste governative offre maggiori garanzie, nonostante tutto.

Costi e profumazioni
Possiamo preparare fondamentalmente tre qualita' diverse di incensi:
1. incensi base, con olii essenziali (costo circa 500 rupie/kg = 10 euro/kg)
2. incensi "asciutti" detti anche "frankincense" (costo circa 500 rupie/kg = 10 euro/kg)
3. incensi "masala"(costo circa 800 rupie/kg = 16 euro/kg)

Per gli incensi base con olii essenziali, le profumazioni migliori che ho trovato finora (come rapporto qualita'/prezzo) sono le seguenti:
- citronella, anti-zanzare
- cedro, anti-zanzare
- rosa (mistura di 3 varieta' di rose)
- kasturi (muschio indiano)
- jasmine (gelsomino)
- mogra (olio di fiori di mogra)
I tempi di produzione dipendono anche dalla scorta di olii essenziali che abbiamo a disposizione o se dobbiamo procurarci nuovi olii essenziali.
I bastoncini di bambu' vengono rollati in una pasta di polvere di carbone mescolata con polvere di legno tenero e un collante vegetale, fatti asciugare e poi immersi nell'olio essenziale con aggiunta di un fissatore, che ahime' e' chimico. Ancora non siamo riusciti a trovare un fissatore naturale, continuiamo a cercare. Nessuno sul mercato usa fissatori naturali.
Dopo l'immersione nell'olio essenziale i bastoncini devono essere fatti sgocciolare bene e asciugare ancora per almeno 10 giorni prima di essere confezionati, altrimenti il pacco trasuda olio essenziale. Il procedimento dura almeno un mese.
Gli incensi frankincense sono piu' veloci da preparare rispetto agli incensi "a immersione".
I bastoncini di bambu' vengono rollati in una pasta fatta con polvere di resina di albero dell'incenso con collante vegetale, senza altri ingredienti. A differenza degli incensi "a immersione" che sono neri e leggermente unti, i frankincense sono "secchi" e hanno un'unica profumazione: quella appunto dell'incenso "da chiesa".
Gli incensi "masala" e "darbari" sono i piu' difficili da fare, e quindi i piu' rari. Vengono confezionati rollando i bastoncini di bambu' in una pasta complessa che contiene gia' tutti gli ingredienti, e non hanno bisogno di seccare molto, perche' restano relativamente morbidi. Gli ingredienti sono molto piu' costosi.


ADOZIONI A DISTANZA, FESTE DEI BAMBINI, APERTURA DELLA NUOVA SCUOLA

I programmi di adozioni a distanza e le feste dei bambini sono stati rallentati in questo periodo sia dai lavori di costruzione che dal clima difficile. Infatti precedentemente le feste si tenevano nella veranda (vedi foto adoz8). Inoltre i bambini hanno difficolta' a venire al nostro centro a causa della pioggia e del fango delle strade di campagna (si spostano il meno possibile). Abbiamo in programma 3 nuove adozioni (da parte di Luigia, Flavio ed Elisabetta), e speriamo di poter presto mandare le foto e i dettagli.
Stiamo anche inviando alcuni disegni fatti dai nostri bambini a un amico italiano che sta organizzando una mostra di arte infantile sulla percezione religiosa.
Prevediamo che verso meta' ottobre, alla fine del periodo delle piogge, potremo riprendere le feste settimanali per i bambini, che oltretutto si potranno tenere nell'ampio spazio del nuovo salone al piano di sopra.

Le Feste dei Bambini comprendono normalmente:
- distribuzione di cibo vegetariano adatto ai gusti dei bambini locali, soprattutto dolci
- distribuzione di abiti, giocattoli e altri regali gentilmente forniti dai nostri amici italiani
- circa 2 ore di espressione artistica creativa (disegni) e giochi educativi
Con il completamento del grande e nuovo salone al piano di sopra, si aggiungeranno altre attivita' come proiezione di video educativi e/o di intrattenimento, canti e musica, giochi di educazione fisica ecc.
Questi programmi costituiscono anche la base per la prossima apertura della scuola, che iniziera' con il prossimo anno scolastico indiano (che inizia ad aprile). Nel frattempo raccoglieremo le iscrizioni, sceglieremo gli insegnanti, acquisteremo i libri di testo e il materiale didattico (comprese lavagne ecc), e completeremo tutte le pratiche legali per il riconoscimento governativo della scuola.

Abbiamo molto bisogno del vostro sostegno, specialmente economico. Come potete facilmente capire, il lavoro che stiamo svolgendo e quello che potremmo svolgere richiedono dei fondi. Abbiamo attualmente 5 persone che lavorano a tempo pieno nel progetto, e che ricevono uno stipendio per il proprio mantenimento e quello della loro famiglia.
Ci sono due differenze fondamentali tra il progetto Jagannatha Vallabha e altri progetti di assistenza internazionale:
1. i nostri programmi sono mirati a sviluppare una situazione di autosufficienza: aiutiamo le persone a diventare capaci di aiutare se stesse, e non a dipendere per sempre da un'assistenza esterna
2. chi contribuisce a sostenere il progetto puo' facilmente verificare di persona il modo in cui sono utilizzati i suoi contributi.
Invitiamo infatti tutti i nostri amici a venire a trovarci e a passare qualche giorno da noi, rispondiamo a tutte le richieste di informazione che ci pervengono, e forniamo dettagli e fotografie dei vari programmi.

I nostri numeri di telefono (in India) sono il mio cellulare (0091) 94373-00906 e la linea fissa (0091) 06752-243234.
Nel caso che questi due numeri avessero delle difficolta' tecniche potete provare anche a chiamare il cellulare di Raghunath (0091) 94370-36328.

I nostri indirizzi email sono:
paramakaruna@rediffmail.com
jagannathavallabha@rediffmail.com
centrostudipuri@rediffmail.com

Grazie a tutti per l'attenzione e un abbraccio,

Parama

-----------------------------------------------------------------------------------


NEWSLETTER PURI 21 giugno 2005

Carissimi amici,
questo e' il primo numero della newsletter del nostro progetto di Puri.

Siamo ancora in "cantiere" sotto molti aspetti, ma grazie all'aiuto di diversi amici coordinati da Giorgio abbiamo potuto fare molto, soprattutto per la costruzione della scuola e per altri programmi di assistenza sociale alla gente del posto, adozioni a distanza per bambini poveri, distribuzione di cibo e altri aiuti.

Abbiamo ricevuto da Marino un pacco con giocattoli, vestiti, quaderni, colori e altro materiale, e ne abbiamo gia' distribuito una parte.
Le attivita' con i bambini sono rallentate dal clima estivo, che mai come quest'anno e' stato tanto caldo. Le temperature sono arrivate a 45 gradi - cosa mai vista a Puri, e la gente e' esterrefatta nel notare che le brezze solitamente fresche che arrivano costantemente dal mare anche in piena estate sono diventate sensibilmente piu' calde.
Ci sono stati gia' diversi morti per il caldo - soprattutto anziani e bambini (i piu' vulnerabili e deboli) e sinceramente non ci sentiamo di spingere troppo per impegnare nessuno in attivita' che non siano indispensabili per il momento.

I lavori di costruzione del piano superiore stanno comunque procedendo, anche se gli operai e le operaie lavorano soprattutto di notte, quando fa piu' fresco, e di giorno si riposano cercando di muoversi il meno possibile.
Due operaie (madri single) si sono portate la figliolanza in cantiere. Abbiamo cosi' conosciuto Manju, la bambina che viene adottata questo mese da Andrea.
E' una bambina molto giudiziosa e volenterosa, e nonostante il duro lavoro (si prende cura dei due bambini piu' piccoli durante tutto il tempo in cui le due donne lavorano in cantiere, raccoglie la legna per il fuoco per cucinare, porta l'acqua ecc) e' piena di vita e desiderio di imparare e di giocare.

Con Manju il gruppo dei bambini adottati a distanza dai nostri amici arriva a 16. Sto preparando una pagina speciale sul sito internet in italiano (www.parama.it) che verra' pubblicato al piu' presto su internet, con tutte le foto dei bambini e altre immagini del nostro progetto.

 

Il tempestivo aiuto economico che Giorgio ha spedito e' indispensabile per completare la costruzione del piano di sopra. Siamo soltanto leggermente in ritardo con i tempi, e possiamo ancora farcela ad essere pronti per l'inizio dell'anno scolastico, in luglio-agosto.
Nel mese di luglio siamo stati invitati a due congressi in India, durante i quali presenteremo le attivita' della nostra organizzazione.

E' importante capire che il progetto Jagannatha Vallabha non si propone di convertire nessuno, ma semplicemente lavora per creare uno spazio ecologico e spirituale gradevole, aperto e tollerante, per creare un senso di comunicazione e collaborazione tra indiani e occidentali.

Ecco i principali programmi del progetto:

- scuola elementare con buon livello accademico (in futuro la scuola sara' ampliata ai gradi superiori)
- agricoltura biologica e permacoltura
- sperimentazione di fonti di energia rinnovabile e non inquinanti
- produzione ed elaborazione di alimenti vegetariani biologici
- produzione ed elaborazione di oggetti di artigianato naturale
- corsi di introduzione alla filosofia indiana (vari livelli)
- assistenza medica alla popolazione locale (naturopatia, omeopatia, riflessologia)
- seminari di sviluppo sostenibile
- pubblicazione di materiale informativo

Invitiamo tutti i nostri amici a venire a trovarci e a passare qualche giorno da noi.
Il nostro numero di telefono (in India) e' 94373-00906

I nostri indirizzi email sono:
paramakaruna@rediffmail.com
jagannathavallabha@rediffmail.com
centrostudipuri@rediffmail.com

L'aspetto agricolo del progetto Jagannatha Vallabha e' particolarmente importante perche' ci permette di dimostrare alla gente del posto che e' possibile utilizzare la terra in modo intelligente, puntando su un'agricoltura autosufficiente invece che sulle monocolture mirate al profitto (un miraggio di ricchezza per i coltivatori diretti indiani).
E' un lavoro di sensibilizzazione e di formazione molto difficile e impegnativo, perche' la mentalita' indiana tende ad essere conformista e molto resistente ai cambiamenti.
Ma stiamo avendo successo.

Abbiamo spedito a Sergio circa 20 kg di incensi laboriosamente rollati dai nostri contatti della zona. Chi fosse interessato ad acquistare incensi o altri prodotti d'artigianato locale ce li puo' richiedere al nostro indirizzo email, tenendo conto che i tempi di produzione e spedizione sono "indiani" e devono tenere conto di molti fattori spesso imprevedibili.
Gianni ha preparato due magliette con un'immagine di Jagannatha: chi fosse interessato ad acquistarle e/o distribuirle mi contatti.

Altre novita': settimana prossima siamo stati invitati a tenere un programma di assistenza sanitaria in un villaggio in una zona piu' a nord di Puri. Il programma durera' 2 giorni, e comprendera' un check up completo gratuito e la distribuzione di medicine omeopatiche secondo le necessita'. Per il momento stiamo svolgendo questi programmi noleggiando il veicolo per gli spostamenti, ma in futuro e' previsto di acquistare un furgoncino di seconda mano, pagandolo magari a rate.
Infatti sara' indispensabile sia per svolgere i programmi di assistenza sanitaria mobile gia' approvati dal Governo indiano, sia per portare i bambini della scuola (come minibus scolastico), sia per assistere negli spostamenti i nostri amici che vengono a trovarci.
Se qualcuno volesse contribuire all'acquisto del veicolo, puo' contattare Giorgio e versare il suo contributo tramite la sua organizzazione Libera Condivisione.


Ecco gli estremi:

LIBERA CONDIVISIONE ONLUS
Banca Popolare di Ancona, P. Magellano, 15
60018 Marina di Montemarciano (AN), Italia

C/C 10476
CAB 37420
ABI 05308
IBAN IT28Q0530837420000000010476
SWIFT BPAM IT 3J

Nella causale del versamento indicare l'iniziativa sostenuta, ad esempio:
"Adozione a distanza - India"
Ogni donazione Ŕ detraibile dalla dichiarazione dei redditi. Grazie per il tuo aiuto!

----------

Durante il festival del Ratha yatra prenderemo in affitto uno stand sulla Grand Road per distribuire confezioni di acqua potabile e cibo alle migliaia di pellegrini che arrivano per il festival. Faremo delle foto e le pubblicheremo sul sito in italiano.

Vi terremo informati sulle novita' del progetto con foto e brevi articoli, di tanto in tanto.
Vi invitiamo anche a mandarci domande, richieste, suggerimenti, commenti: verranno pubblicati nella newsletter insieme con le risposte.
Fateci sapere a quale indirizzo preferite ricevere la newsletter, e se ci sono altri vostri amici interessati.

Per il momento e' tutto. Grazie per la vostra collaborazione!

Parama
(Paola)
 

HomePage

Vegetarianesimo